Il nostro viaggio alla scoperta delle Ville Venete site lungo la Pedemontana Veronese inizia dal Comune di Bussolengo. Qui suggeriamo una visita a Villa Spinola, risalente al XIII secolo.

Salendo verso nord nel cuore della Valpolicella cinque sono i Comuni che meritano una visita alla scoperta di Ville Venete. Il primo che incontriamo lungo il nostro tragitto è Sant’Ambrogio di Valpolicella. Qui è necessaria una sosta per una visita a Villa Serego Alighieri.

Il secondo Comune è Fumane con una delle ville più interessanti del XVI secolo veronese: la favolosa Villa della Torre.

Il terzo comune è Marano di Valpolicella con la leggendaria Villa Guantieri (Fasanara).

Il quarto Comune della Valpolicella che merita una visita è San Pietro in Cariano con la famosa Villa Palladiana Villa Serego, in loco conosciuta anche come Villa Santa Sofia.

Proseguendo verso nord-est si può incontrare la cittadina di Negrar che ospita tra i suoi confini la famosa Villa Mosconi Bertani, chiamata anche Villa Novare grazie alla località in cui è sita, Novare per l’appunto.

Situato a metà strada tra la Valpantena e la Lessinia si trova il Comune di Grezzana e la più grande villa veneta della provincia veronese: Villa Arvedi, nella frazione di Cuzzano.

Scendendo verso sud-est si può ammirare la singolare struttura della Villa Girasole, nella località di Mezzavilla Marcellise (comune di San Martino Buon Albergo).

Dirigendosi verso nord si incontra il Comune di Lavagno e Villa Verità Poeta, uno splendido esempio di architettura del XVI secolo, modificata poi nel XVIII.

Spostandoci poi nella Val d’Illasi, caratterizzata da un paesaggio che va dalla pianura alla montagna, con preponderanza di colline, si può incontrare il paese da cui prende il nome tutta la vallata. Illasi, appunto, oltre che per il castello, è famoso anche per le ville che accoglie nel suo territorio, tra cui la villa settecentesca per antonomasia: Villa Perez Pompei Sagramoso.