L’Antico insediamento dei romani avrebbe lasciato tracce nel nome del paese, derivato forse dal centurione Gelasio. Feudo intorno al mille del vescovo di Verona, poi dei Montecchi che fanno erigere il castello, nel corso del 1200 viene ceduto ai Pompei. La cittadina è successivamente governata dagli Scaligeri, i quali ricostruiscono il castello distrutto nel 1239 da Ezzelino da Romano e a partire dal 1387, dai Visconti impegnati in ripetuti scontri con i Carraresi. La Serenissima Repubblica di Venezia domina sul territorio dal 1405. Breve è la parentesi relativa alla conquista compiuta nel 1439 da parte delle truppe milanesi comandate da Niccolò Piccinino, fino al 1517, quando Girolamo Pompei riacquista il feudo.

Il Castello di Illasi è edificato intorno al Mille dai Montecchi, distrutto nel 1239 da Ezzelino da Romano, ricostruito dagli Scaligeri e rimaneggiato dai veneziani nel corso del 1400. Interessante  la chiesetta di Santa Giustina con campanile romanico, nell’omonima località.

Sorse nel Trecento la Chiesa di San Colombano, che conserca una Vergine col Bambino della fine del secolo successivo.

Castello Illasi - Pedemontana Veronese

Da vedere nella canonica di Cellore una Madonna in trono e Bambino benedicente del 1300 e, nell’attigua chiesetta di San Zenone, gli affreschi realizzati nel 1500 da Francesco Morone e Girolamo Dai Libri. Risale all’ ottocento la parrocchiale di Illasi, che contiene una trecentesca rappresentazione di San Bartolomeo e sculture realizzate nel 1735 da G. Schiavi, mentre nella sagrestia sono custodite una madonna con Bimbo e Angeli, attribuita a Stefano da Zevio, artista attivo nella zona nel 1400, e una Adorazione dei Magi del secolo successivo.

Villa Carlotti Illasi - Pedemontana Veronese

Fra due torri preesistenti e su progetto dell’architetto Pellesina, vengono costruiti nel corso del 1600 i porticati e il corpo centrale di Villa Pompei, ora Carlotti, ampliata nel 1737 da Alberto e Alessandro Pompei e arricchita con statue di G.A. Schiavi e affreschi di Antonio Balestra e Andrea Porta.

Costruita nel 1615, Villa Sagramoso Perez Pompei è circondata da un parco realizzato ai primi dell’Ottocento, all’interno del quale, sulla sommità della collina, sorge il castello medievale, mentre tutt’intorno si possono ammirare statue e alberi secolari. Lo scheletro ritrovato in una nicchia di una parete, testimonia la vicenda della contessa Ginevra murata viva per aver tradito il marito, conte Pompei, con Virgilio Orsini.

Villa Sagramoso Illasi - Pedemontana Veronese

Contatti:

Comune di Illasi

Piazza Libertà, 1 – 37031 Illasi (VR)

www.comune.illasi.vr.it